L'obiettivo della decarbonizzazione nautica ai Campi Flegrei

Blog Image

di Chiara Carandente Tartaglia

30/3/2021

Ascolta "L'obiettivo della decarbonizzazione nautica ai Campi Flegrei" su Spreaker.

In seguito alle diverse manifestazioni, avute per risvegliare nelle coscienze di tutti la salvaguardia dell’ambiente, nascono diversi progetti come “Carbon Off Set”. Infatti, è proprio in Campania, ai Campi Flegrei, che è partito il progetto “Green Sandi Yacht”, per perseguire l’obbiettivo di ottenere una maggiore protezione delle acque marine.

Il programma è stato condotto da 3 imprenditori napoletani, Pasquale e Domenico Palumbo insieme a Giulio Fietler, i quali hanno introdotto quest’innovativa iniziativa per la diffusione della decarbonizzazione navale, che si esplicita con lo scopo primario di ridurre le emissioni del gas effetto serra.

Totalmente a favore dello sviluppo delle energie rinnovabili, a partire dai Campi Flegrei, l’originalità del progetto gioverà benefici non solo al nostro ambiente circostante, ma apporterà anche l’installazione di pale eoliche in Africa. Inoltre, in collaborazione con la britannica “Yacht Carbon off set”, per favorire una minore dispersione di combustibile nell’ambiente marino, si dovrà decarbonizzare le emissioni prodotte durante le crociere, l’azione sembra essere una delle prime soluzioni da attuare, soprattutto per finanziare importanti campagne ambientaliste.

Ma gli innovatori della spettacolare idea insistono, non solo sulla decarbonizzazione, ma maggiormente sulla prevenzione, la quale può avvenire evitando velocità elevate, ottimizzando dei piani di viaggio e della gestione della flotta o con l’interfaccia nave/porto.

Uno dei requisiti essenziali per le navi è la compensazione del carbonio, per questa ragione, al fine di evitare la maggior fuori uscita di carburante sono stati convolti non solo, gli armatori, ma anche gli stessi ospiti. Ed è proprio attraverso l’informazione e le conoscenze del fenomeno dell’effetto serra e del cambiamento climatico, che si sta ottenendo in questo campo maggior efficienza dei macchinari, un minor spreco di calore ed un miglior sfruttamento dell’energia eolica

Fulcro dell’iniziativa, per la salvaguardia e la prevenzione del nostro habitat, è stato l’obiettivo della “sostenibilità ambientale”.

In ultimo, agli ospiti delle navi che riusciranno ad aderire allo “yacht”, verrà fornito un certificato, all’interno del quale sarà rilasciata la medesima testimonianza, in merito al loro impegno per la protezione dello spazio marino.