Morgan canta “Ano” e il Sanremo non ci sta

Blog Image

di Silvia Salvatore

18/2/2021

Era il 7 febbraio 2020, le cose andavano bene, il mondo non conosceva ancora la parola pandemia e il festival di Sanremo stava allietando la maggioranza dei focolari italiani. È questo il giorno in cui Morgan, in un impeto di rabbia e disperazione, decise di proclamare le fatidiche parole, “le brutte intenzioni, la maleducazione, la tua brutta figura di ieri sera”, che ad un anno di distanza continuano a dilettare la mente ed i cuori dei cittadini italiani. Soli dodici mesi dopo, Morgan riprova a rientrare nel palco dell’Ariston, ma i tecnici del Sanremo non ci stanno e l’artista, al suo quinto tentativo fallito, rischia di non partecipare al famoso festival quest’anno.

 

Sebbene ancora inediti, i fan del famoso cantante non dovrebbero disperare, Morgan stesso, infatti, ha donato loro uno dei testi scartati, nel giorno del suo 48esimo compleanno. La prima canzone, intitolata Il senso delle cose, è stata pubblicata insieme ad una splendida opportunità per suoi fan. Al raggiungimento della modesta cifra di 5000 €, l’amato cantante avrebbe pubblicato anche gli altri quattro testi, sfortunatamente risultati non meritevoli dai tecnici dell’Ariston. Morgan dedica proprio a loro, i critici del Sanremo, il messaggio relativo alla pubblicazione del suo primo capolavoro più recente. “Questo è uno dei 5 brani scartati da Sanremo 2021, complimentoni ragazzi”

 

Il Fronte di Liberazione di Morgan, che raggruppa tutti i fan più accaniti e i fedelissimi del cantante, è l’associazione, creata dallo Morgan stesso, che porta avanti questa iniziativa, chiedendogli a gran voce di non deprivare il mondo di alcuni strabilianti pezzi della cultura rock-pop Italiana contemporanea.

 

In seguito al comunicato Rai di dicembre, dove veniva comunicata la definitiva esclusione del famoso e apprezzatissimo artista da entrambi i settori, quale concorrente e quale giurista della sezione Giovani, lo storico cantante Lombardo ha deciso di postare una “lettera aperta” indirizzata al direttore artistico della kermesse, che sfortunatamente non ha avuto alcun riscontro pubblico.

 

I più fortunati da tutta questa vicenda sono stati ancora una volta i suoi fan, che hanno potuto così ottenere gratuitamente il secondo testo, “Il cuore in polvere”, al modico prezzo di un minimo di like e commenti. Lo stesso trattamento è stato subito da un altro brillante brano dell’artista, dal titolo “ano”, capace di raccogliere il cuore dei fan e il quorum di like richiesti, ben 400, in una sola ora. La canzone “Ano”, di spiccato valore letterario, è stata rilanciata tramite un innovativo video, nel quale le parole del testo, hanno iniziato a contendersi lo schermo, ognuna aveva, ovviamente, un finale in “ano”.

 

Il cantante lombardo ha anche annunciato il titolo delle prossime canzoni che verranno pubblicate. Non è tuttavia ancora certa la modalità necessaria per ottenere i testi. I titoli dei testi mancanti sono: ProfumieraFoto nella mailboxQuotidianoIl cuore libero e Le brutte intenzioni.