Buon compleanno Cocciante!

Blog Image

di Benedetta Di Nunno

20/2/2021

 

Riccardo Cocciante è uno dei cantautori più amati e rispettati della nostra storia. Un autore molto elegante, un cantante potente ed emozionante, che ha saputo scrivere pagine straordinarie della nostra musica. Piccolo di statura, solo 1 metro e 67, ma di elevato spessore musicale, ha composto e interpretatato tantissimi brani rimasti icona della musica italiana. Il cantante è nato a Saigon in Vietnam il 20 febbraio del 1946 da padre italiano e madre francese e oggi, nel giorno del suo 75esimo compleanno noi di Hermers Magazine vogliamo ricordare la grandezza della sua carriera. 

 

Inizia la sua carriera tra la fine degli anni Sessanta e l’inizio degli anni Settanta, passando da canzoni in inglese a un disco di influenze rock progressivo nel 1972. È però con la musica pop che ottiene successo il giovane Riccardo, grazie alla hit Bella senz’anima, canzone più famosa dell’album Anima, arrangiato, tra l’altro, anche da Ennio Morricone.

 

 
 
 

 

 

Diventato un autore e interprete molto stimato, incide nel 1976 l’album Concerto per Margherita, trascinato al vertice non solo in Italia, ma anche in Spagna, Francia e in Sudamerica dal brano Margherita. Questo successo venne ampliato nel 1980 quando pubblicò Cervo a primavera e collaborò con diversi scrittori tra cui Mogol. Ha avuto la soddisfazione di vincere anche un Festival di Sanremo nel 1991 con il brano intitolato Se stiamo insieme scritto insieme a Mogol.

 

 

Non si può non citare nei vari successi del cantautore franco-italiano quello ottenuto nel teatro, per aver arrangiato le musiche dello spettacolo Notre Dame de Paris di Victor Hugo, ma non va sottovalutato anche Le Petit Prince, basato sul romanzo di Antoine de Saint-Exupéry. Recentemente Riccardo Cocciante ha preso parte alla 69esima edizione del Festival della canzone italiana tornando a cantare sul palco alcuni dei suoi più grandi successi ed ha duettato anche con Claudio Baglioni.

 

 

Anche il cinema ha beneficiato della sua voce. Importante successo gli è riconosciuto per aver cantato quattro brani per la soundtrack della versione italiana del cartone animato Toy Story della Disney: Hai un amico in me, Io non volero più, Non permetto, Che strane cose. Il tema dell'amicizia è ricorrente nei testi del cantautore. Un famoso successo è anche Un nuovo amico che rappresenta un inno a questo sentimento così importante in tutte le età della vita.

 
 
"Capelli grigi, sì, qualcuno ne hai

È meglio avremo un po' più tempo vedrai

Divertendoci come non mai

Ancora insieme noi"

 

Margherita, A mano a mano, Se stiamo insieme, Bella senz’anima, Celeste nostalgia. Scegliamo quella che più ci emoziona, cantiamola con lui per poi soffiare simbolicamente insieme sulle sue 75 candeline. Auguri Riccardo.