All'asta come NFT l'ultimo servizio fotografico di Kurt Cobain

Blog Image

di Martina Guaccio

4/5/2021

Fonte foto: domanipress.it

 

Giacca leopardata, occhiali dalla vistosa montatura bianca e cappellino con visiera. Non lo diresti ma quello appena descritto è Kurt Cobain, ritratto con un look decisamente sopra le righe in 10 pezzi unici, realizzati pochi mesi prima della tragica scomparsa del frontman dei NirvanaSi tratta di quadrittici gelosamente conservati da chi li scattò, resi già precedentemente noti  all’interno del libro fotografico "The last session". Ebbene arriva una grande notizia per i fan più accaniti di Cobain.

Dal 3 al 7 maggio saranno messi all’asta ben 104 scatti iconici di Kurt. Questo è quanto ha annunciato poche settimane fa il noto fotografo Jess Frohman. Quest’ultimo ha, infatti, predisposto il lancio di un sito web in cui dal 3 maggio scorso è partita l’asta. Quel prezioso centinaio di negativi e provini, alcuni inediti, altri celebri testimonianze degli ultimi mesi di vita di Cobain potranno essere aggiudicati proprio da un superfan.

Come partecipare all’asta?

Per chi non si accontentasse delle anteprime in bassa risoluzione da poter visionare sul sito, l’asta, partita il 3 maggio scorso alle 18 che continuerà fino al 7, prevede l’utilizzo di NFT, sigla che sta per token non fungibili, ovvero pezzi unici che al posto del denaro possono contenere opere d’arte, biglietti o marchi. La base d’asta è di 27,27 ETH, ricordando l’età che aveva Cobain all’epoca, pari a circa 62mila euro.

Gli NFT non sono disponibili sul mercato online. L’azienda Serotonin che ha disegnato il sito che ospita la collezione, ha anche gestito la tecnologia necessaria a creare l’NFT e organizzare il lancio.

Come fare, invece, per vedere le immagini inedite? Anche in questo caso è necessario acquistare l’NFT, ma ci sono anche opzioni più economiche. Si tratta delle “Nevermind Editions”: 10 pezzi unici, quadrittici con colorati di Cobain. Costano 2,7 ETH, circa 6mila euro. Ci sono, inoltre, le “In Utero Editions”,  20 ritratti a colori e foto di gruppo con Krist Novoselic e Dave Grohl, che rappresentano l’opzione più economica in assoluto (1 ETH, circa 2300 euro).

«Ho visto in vendita immagini singole o dei trittici, ma io volevo fare qualcosa di nuovo», dice Frohman riguardo le 104 foto contenute nell’NFT. «È un’idea speciale che non avrà seguito». Ed aggiunge «Penso che Kurt sia un idolo, quasi un eroe, del mondo delle criptovalute. Chi lo frequenta ama combattere il sistema, e per me Kurt era la stessa cosa. Era contro l’establishment, lo diceva apertamente. Credo che si sarebbe appassionato ai punti di contatto tra arte e NFT».

 

In bocca al lupo a tutti i fan di Kurt Cobain, che l’asta abbia inizio!