Stephen King ha scelto Scampia: “Guns” verrà pubblicato da una casa editrice di Napoli

Blog Image

di Anastasia Cicciarello

18/2/2021

La casa editrice "Marotta&Calfiero", ubicata a Scampia, il famoso quartiere di Napoli, pubblicherà il nuovo saggio dello scrittore statunitense Stephen King.

 

Il libro

 


Il maestro indiscusso dell'horror ha infatti deciso di cedere i diritti di pubblicazione del suo saggio, uscito negli Usa poco dopo la strage del 2012 nella scuola "Sandy Hook Elementary school" in Connecticut, in cui morirono decine di bambini, a questa piccola azienda.L’opera conta circa 25 pagine, e tratta il tema della detenzione delle armi, che in America rappresenta un tasto dolente: oltreoceano, infatti, è possibile comprare pistole con estrema facilità, così da favorirne l’utilizzo ai minori e ai soggetti instabili, dando vita a tragedie inenarrabili.King ha dichiarato più volte di essere contrario alla detenzione di armi da fuoco e recentemente ha affermato:

 

«Le automatiche e le semiautomatiche sono armi di distruzione di massa. Quando un folle decide di dichiarare guerra ai deboli e ai disarmati, finisce sempre per sceglierle».

 

La casa editrice napoletana

 


In Italia, invece, ottenere il porto d’armi è complesso, ma ciò non impedisce agli strumenti di violenza di circolare liberamente nei quartieri marginali, dove l’equilibrio sociale è più fragile. Scampia stessa è balzata spesso agli onori delle cronache per accadimenti spiacevoli legati alla microcriminalità. Ovviamente Napoli non è solo questo, e la maggioranza dei suoi cittadini sgomita per accendere i riflettori sulle infinite bellezze di questa terra.Rosario Esposito, proprietario della casa editrice che ospiterà il testo, condivide questo ragionamento e, attraverso la sua nuova realtà editoriale, vuole innescare un circolo virtuoso che porti benefici anche alla martoriata periferia.L'editore, che per costruire la sua sede ha tenuto conto delle attuali tematiche etiche ambientaliste, vincendo anche un premio, mira a espandersi. Ha infatti dichiarato di voler accaparrarsi lo spazio vuoto lasciato dalla grande editoria in Campania, affermando:

 


«Il coraggio è spesso mancato all’editoria meridionale, per il resto il Nord non ha molto più di noi, giusto un’organizzazione migliore. Eppure anche da qui possiamo avere una visione imprenditoriale e moderna».

 


Uno dei suoi punti di forza è il linguaggio giovane e schietto utilizzato sui social, capace di richiamare l’attenzione anche degli adolescenti. Ed è proprio online che ha appreso l’opportunità di collaborare con King, decidendo di tentare la fortuna e provare a contattare l’agente del Re del macabro. L’intraprendenza è stata premiata e oggi l’azienda "Marotta&Calfiero" sta ottenendo il successo che merita.

 


Guns uscirà in tutte le librerie d’Italia il 4 maggio 2021