"PaperDante": un volume a fumetti per celebrare la "Divina Commedia"

Blog Image

di Alessia Viviani

16/3/2021

Ascolta ""PaperDante": un volume a fumetti per celebrare la "Divina Commedia"" su Spreaker.

Per celebrare il settecentesimo anniversario dalla morte del grande Dante Alighieri, si sono mossi davvero in tantissimi, e anche la Disney, in collaborazione con Libri-Giunti Editore, ha deciso di fare la sua parte per questo evento. Ed è così che è stato presentato PaperDante, che sarà venduto  dal 17 marzo in tutte le librerie e sui maggiori store online: un volume a fumetti da collezione con un racconto inedito tutto all’italiana (sin dall'edizione più vera), ideato e sviluppato negli uffici milanesi di Disney Libri-Giunti. Una storia conosciuta, che però tra queste pagine vede protagonista Paperino nei panni di un giovane Dante che prova a immaginare (alla maniera "disneyana", quella dei sogni e delle magia!) la genesi della Divina Commedia. Si tratta di un racconto poetico, con meravigliose illustrazioni, intervallato da terzine in rime dantesche. Insomma, una vera e propria rivisitazione che permetterà ai più piccoli di inoltrarsi nel racconto più importante di tutta la grande letteratura italiana e ai più grandi di rileggere in chiave meno impegnativa la Divina Commedia. In più, il volume raccoglie le ristampe delle famosissime parodie a fumetti L’inferno di Topolino, datato 1949, che ha fatto da apripista alle parodie letterarie a fumetti, e L’inferno di Paperino.

Un’occasione da non perdere anche per gli adolescenti per conoscere due elementi che hanno fatto la storia del fumetto italiano e della nostra meravigliosa letteratura. Gli autori di questa bella idea su carta sono Augusto Macchetto, che si è occupato delle parole e dei testi, Giada Perissinotto, che ha strutturato i disegni, e Andrea Cagol, che invece ha pensato ai colori.

Un lavoro di sinergia da consegnare nelle mani di chi non conosce Dante e di chi pensa che la sua opera sia solo un mattone da studiare, senza capirne l’infinta importanza per la letteratura italiana: un qualcosa di veramente "fantastico".