80 anni dalla morte dello scrittore, poeta e drammaturgo James Joyce

Blog Image

di Emma Akopyan

13/1/2021

Lo scrittore e poeta irlandese James Joyce è conosciuto al mondo soprattutto per il suo romanzo Ulisse. Dopo la sua prima edizione del 1933, l'opera divenne molto nota poiché si trattava di un genere completamente nuovo per la letteratura, sconosciuto al lettore, nel quale il protagonista è l’autore stesso. Il romanzo fu bandito per molto tempo e fu ripubblicato per la prima volta solo 12 anni dopo, senza riscuotere molto successo.

 

 

ulisse

 

Tuttavia, l'inizio del ventesimo secolo è stato un periodo di sperimentazione, sia nella letteratura sia nell'arte, con l'affermazione di filosofi famosi e della teoria di Freud. "Un romanzo è un flusso di coscienza": sotto questo "motto", Ulisse viene insegnato nelle università. Ma, a quanto pare, il tempo di Ulisse è arrivato solo oggi. L'interesse per James Joyce e il suo manoscritto autobiografico cresce ogni giorno; lo scrittore diviene noto non solo agli studenti delle facoltà di Lingue e Letteratura, ma anche al pubblico.Cosa c'è di unico nel romanzo, che ha perseguitato i suoi contemporanei e ha un tale interesse nel XXI secolo?

 

James Joyce ha creato un nuovo genere con il suo romanzo, il quale fa eco all'Odissea di Omero, ma in un modo particolare. Tutti i 18 episodi di Ulisse sono associati a determinati eventi omerici – nel significato e nel tema. Tuttavia, la connessione con il lavoro di Omero è negli opposti. Odisseo è un re, un grande viaggiatore; il personaggio principale di Ulisse è l'agente pubblicitario Bloom. Penelope è un simbolo di fedeltà femminile, Molly Bloom è l'esatto contrario: è infatti attorno all'infedeltà della moglie che si svolgono gli eventi centrali del romanzo. La durata del lavoro omerico è di anni di vagabondaggio in diverse città e paesi, la durata del romanzo di Joyce è di un giorno in una città. Inoltre, secondo l'autore, ogni episodio è associato a un organo specifico del corpo umano. James era interessato al mondo interiore di una persona, alle sue esperienze, ai suoi pensieri, alla connessione tra pensiero e comportamento. In questo molti vedevano un'analogia con la psicoanalisi di Freud, che allora aveva già agitato la parte colta della popolazione europea con le sue scoperte.

 

La particolarità del romanzo – il flusso di coscienza – tocca un numero enorme di argomenti e idee filosofiche; il romanzo include molti episodi autobiografici. In particolare, il tema dell'infedeltà della moglie di Bloom è un'eco dell'intrigo accaduto allo scrittore. Un suo amico, desideroso di vendetta, disse che la sua futura moglie Nora usciva con Joyce e lui allo stesso tempo. Non si sa se fosse davvero così, ma l'ondata di gelosia e amarezza che suscitò nello scrittore si riversò nelle pagine del romanzo sotto forma della moglie infedele di Bloom.Non c'è modo di raccontare la trama del romanzo: l'intera storia si inserisce in un paragrafo. Ma tutti i fan dell'opera notano la straordinaria espressività del linguaggio dello scrittore e la varietà degli argomenti trattati. Ulisse non è solo una designazione di domande e preoccupazioni urgenti, ma è un romanzo di risposte, frutto di pensieri e conclusioni dell'autore, insolite e interessanti anche per un lettore sofisticato del nostro tempo.Le opere di James Joyce sono in gran parte autobiografiche (come notiamo da qualsiasi altro scrittore), ma in esse si nota che i personaggi sono più tragici, meno di successo e non adattati alla vita rispetto al loro prototipo: l'autore. Com'era James Joyce nella vita?

 

Nato come James Augustine Aloysius Joyce il 2 febbraio 1882 Dublino, in Irlanda, Joyce è stato uno degli scrittori più venerati del XX secolo, il cui libro di riferimento – Ulisse – è spesso noto come uno dei più bei romanzi mai scritti. La sua esplorazione del linguaggio e delle nuove forme letterarie mostrano non solo il suo genio come scrittore, ma anche la nascita di un nuovo approccio per i romanzieri, che ha attinto fortemente dall'amore di Joyce per la tecnica del flusso di coscienza e dall'esame di grandi eventi attraverso piccoli avvenimenti quotidiani della vita.Joyce proveniva da una rinomata famiglia. Il suo cognome è uno dei più diffusi in Irlanda ed è tradotto come "gioioso" (dal francese joyeux). Tutti gli irlandesi con questo cognome hanno sempre difeso la loro parentela con la nobile famiglia dei Galway Joyсe – lo stemma di questa famiglia era anche nella casa dello scrittore. Fu il maggiore di dieci figli nati da John Stanislaus Joyce e sua moglie Marry Murray Joyce. Suo padre, pur essendo un cantante di talento (secondo quanto riferito, aveva una delle migliori voci di tenore di tutta l'Irlanda), non garantiva stabilità alla famiglia ed era dedito all'alcol.

 

James Joyce presentava una grande intelligenza e un certo talento fin da giovane. In gran parte istruito dai gesuiti, Joyce ha frequentato le scuole irlandesi del Clongowes Wood College e successivamente del Belvedere College, prima di approdare infine all'University College di Dublino, dove ha conseguito un Bachelor of Arts con particolare attenzione alle lingue moderne. Era prolifico come scrittore e poeta, e già all'età di 16 anni  scrisse una serie di saggi, commedie, poesie liriche (che aveva iniziato a comporre all'età di 6 anni, di cui la famiglia era terribilmente orgogliosa). Tra i suoi lavori principali troviamo: Musica da camera (1902—1906), Epifanie (1903), Ufficio sacro (1904), Ritratto dell'artista da giovane (1916), I dublinesi (1904—1914), Gas da un bruciatore (1914), Giacomo Joyce (1911-1914), Poems Pennyeach (1927), Ecce Puer (1932), Finnegans Wake (1922 -1939), Exiles (1921), Ulysses (1921).

 

I dublinesi e Ulisse furono oggetto di censura per diversi anni, o semplicemente rifiutati dagli editori. Tuttavia, la maggior parte dei luoghi inquietanti "non patriottici" sembreranno innocenti al lettore moderno. C'è un ribelle per ogni epoca. Eppure la forma del flusso di coscienza consente a ogni lettore di quegli anni e del presente di vedere qualcosa di suo, personale, nel romanzo, e quindi è prezioso e interessante oggi.