L’Oca nera arriva a Chiaia e lancia il panino “Mergellina”

Blog Image

di Alessia Giannino

13/3/2021

Ascolta "L’Oca nera arriva a Chiaia e lancia il panino “Mergellina”" su Spreaker.

L’Oca Nera Burger Station raddoppia con la nuova apertura in zona Chiaia a Napoli, a pochissimi passi dalla Villa Comunale e dal Lungomare Caracciolo. Oltre a questa bellissima novità, ce n’è una ancora più succulenta: Alessandro Conte e Francesco Trombetta, infatti, hanno ideato il panino alla birra e taralli.

Il panino si chiama “Mergellina”, in quanto ricorda il famoso rituale, attraverso cui si andavano a comprare birre e taralli e si gustavano in compagnia sul Lungomare. Nell’impasto del bun artigianale ci sono la sugna e il pepe, la maionese è preparata con una riduzione di birra chiara doppio malto ed è farcito con salsiccia di maialino nero, provola impanata con mandorle e funghi spadellati.

“Un panino del ricordo e un omaggio a Napoli - spiegano Conte e Trombetta - che rimanda ai chioschetti di Mergellina, dove si andava a comprare birra e taralli da gustare in compagnia guardando il mare”. Alessandro realizza i panini da lui ideati dopo lunghe prove in cucina, in cui si diverte a creare nuove salse e a combinare ingredienti di ricette italiane a sapori internazionali. Francesco si occupa dei fritti, sperimentando le più diverse panature, che possono essere realizzate con cereali, mandorle, pistacchi, miele e altri ingredienti che però tiene segreti. 

Il Menu dell’Oca Nera Burger Station è ricco di panini, crostoni e fritti, preparati con ingredienti di qualità. Ogni panino ricorda una regione ed ogni mese Alessandro si diverte a realizzarne uno nuovo. A marzo dopo l’omaggio alla Campania con il panino “Mergellina”, tocca anche al Piemonte con il panino composto da: hamburger di podolica, formaggio toma croccante, rucola, pomodorini e marmellata di bacon.

Sono tre le tipologie di bun utilizzati: artigianale con semi di sesamo per i panini più elaborati, il casereccio, più croccante all’esterno e morbido all’interno, per accogliere i ricchi contorni della cucina tradizionale partenopea e infine quello al carbone vegetale utilizzato per il panino “L’Oca nera” farcito con crema di parmigiana, hamburger di podolica, provola, noci e pesto di basilico.

I fritti strizzano l’occhio agli States: originali i donuts di pollo, dove le ciambelle di Homer Simpson diventano salate e poi cheeseball, filetti di pollo Kentucky impanati con i Corn- FlaKes oppure con salsa barbecue e miele, nuggets di pollo, anelli di cipolla, patatine a volontà.

Ovviamente non può mancare la tradizione irlandese, proveniente dai panini dello storico e famoso Irish Pub di Via Bernini, fondato da Francesco Morra. Nel 2018 Alessandro e Francesco hanno preso in gestione la sede take away, la burger station di Via Cilea, per poi approdare a Chiaia in Via Carducci. Anche qui si può gustare il “Donkey” con hamburger, cipolla caramellata, bacon e cheddar, da sempre il panino più richiesto e considerato il cavallo di battaglia. Spiccano anche il “Papen” con hamburger, mortadella, provola e crema di pistacchi di Bronte, il “Chives” con schiacciatina di patate alle erbe, hamburger, provola, maionese al limone e poi hamburger vegani, panini gluten free e delizioso crostoni, come il “Taco” con prosciutto cotto, provola e melanzane grigliate, “Epic” con porchetta, provola e friarielli e “Fat” con prosciutto crudo, insalata, provola e pomodori.

E' possibile ordinare il panino, ritiraelo e gustarlo passeggiando verso il lungomare.