Castro dei Volsci: un presepe tra le nuvole

Blog Image

di Ilaria Battaglia

8/4/2021

Ascolta "Castro dei Volsci: un presepe tra le nuvole" su Spreaker.

Sorge sulla cima di una collina e ha le sembianze di un presepe. Castro dei Volsci è un borgo che sembra galleggiare tra le nuvole. Si trova in provincia di Frosinone, è soprannominato "Il Balcone della Ciociaria". E' inoltre la città natale di Nino Manfredi

E' un piccolo comune di poco più di 4.000 abitanti; il suo nome deriva dal latino Castrum che significa luogo fortificato; mentre il nome Volsci è riferito all'antica popolazione. 

Il centro storico di Castro dei Volsci è uno splendido intreccio di stradine e viuzze. Visitarlo è splendido durante l'arco dell'anno ma il periodo più suggestivo e consigliato è senza dubbio quello del Natale; in questo periodo, infatti, il paese si trasforma interamente in un presepe vivente. Gli abitanti sfilano in costume d'epoca mentre le vetrine dei negozi vengono allestite con oggetti della tradizione. 

La prima tappa d'obbligo per chi visita questa splendida cittadina è senza dubbio la Statua di Mamma Ciociaria. Una statua realizzata in ricordo dei bombardamenti che sfiorarono il Borgo duante la seconda Guerra Mondiale. E' situata su di un balcone panoramico dove è possibile scorgere l'intero panorama. 

Ci sono poi antiche Chiese, monasteri e abbazie. Poco lontana dal centro troviamo inoltre, l'area archeologica di Santa Maria del Piano dalle varie strutture d'epoca. 

Un altro luogo da visitare sono le Grotte di Pastena. Immerse in uno spettacolo naturale nelle viscere della Terra. Grotte che hanno restituito numerosi reperti archeologici dell'età del Neolitico. Ricordiamo un film di Alberto Sordi del 1985, girato proprio tra le cavità di queste grotte; dove oggi grazie all'aiuto di operatori turistici del posto faranno da guida ai turisti per scoprire l'entroterra della Ciociaria.

Castro dei Volsci sorge nel cuore di una terra ricca di prelibatezze, non potranno perciò mancare i ristoranti che offrono piatti tipici tradizionali. 

Venne eletto il Borgo più bello d'Italia nel 2016.