La resistenza artigiana a Napoli

Blog Image

di Carlo Pisani Massamormile

9/6/2021

Ascolta "La resitenza artigiana a Napoli" su Spreaker.

Foto di copertina di Kristel Pisani Massamormile

Il reportage di Kristel Pisani Massamormile e Giuseppe di Michele Avella è un lavoro che mira alla ricerca delle tracce dell’antico settore dell’artigianato nel centro storico di Napoli, culla dei quartieri San Giuseppe, Porto, Pendino, Mercato, San Lorenzo e Vicaria, ed è, soprattutto, un grido d’allarme.

Si vuole evidenziare come la pandemia abbia duramente colpito questo settore che ancora oggi presenta una forte identità storico-culturale, che contribuisce a dare forma e colori alla città di Napoli.

Gli scatti del reportage vengono realizzati all’interno di botteghe nascoste in vicoli antichi, luoghi ricchi di tradizione e di sudore, facce stanche ma orgogliose allo stesso tempo. I protagonisti sono i maestri presepiali, i rilegatori, i restauratori, gli orafi, i porcellanisti, i ceramisti, i pasticceri ed i sarti, coloro che ogni giorno creano i simboli che rendono unico questo piccolo pezzo di mondo e mantengono viva la cultura e la tradizione di una città con una storia di più di 2500 anni. Le loro botteghe, situate al piano terra di vari palazzi del centro storico di Napoli, sparse tra i vicoli brulicanti di vita in tempi normali, in questo periodo sono completamente svuotate a causa della pandemia. Sono posti che meritano di essere visitati e supportati, che rappresentano la “fatica” vera e descrivono a pieno lo spirito del popolo napoletano, che, dinanzi a questo periodo difficile, risponde ancora una volta con un sorriso, che si può intravedere solo dagli occhi.

 © Giuseppe di Michele Avella

Tra le varie botteghe visitate vi è quella dell’orafo Giancarlo Scotti della bottega “Sta in mano all’arte”. Tale bottega si trova a via Santa Chiara n.3 da ben sei anni: sei anni di duro lavoro tra banchetti da sistemare, attrezzi da ripulire, residui di metallo per creare nuovi oggetti. Giancarlo è fiero del proprio lavoro e della propria bottega e condivide questo suo entusiasmo di lavorare insieme alla sua compagna Giulia.