Quattordio Urban Art, il primo restauro nella storia di un'opera di Graffiti Writing

Blog Image

di Roberto Ligorio

7/4/2021

Ascolta "Quattordio Urban Art, il primo restauro nella storia di un'opera di Graffiti Writing" su Spreaker.

Dal 25 al 27 giugno 2021 a Quattordio, in provincia di Alessandria (Lombardia) sarà in programma la seconda edizione di QUA, acronimo di Quattordio Urban Art. Si tratta di un evento dedicato interamente alla Street Art ed al Graffiti Writing, unico ed originale in Italia. Promosso da Stradearts Urban Gallery e con il Patrocinio del Comune di Quattordio, la manifestazione si propone di rendere il piccolo borgo un vero e proprio museo a cielo aperto, in una sequela innovativa di graffiti artistici.

Il gruppo di organizzatori, in occasione dell'evento, si occuperà di un lavoro unico al mondo: un restauro di un'opera originaria realizzata nel 1984 da tre dei migliori Graffiti Writers al mondo, divenuti ormai leggende nel settore internazionale ovvero Phase 2, Delta 2 ed Ero. L'opera d'arte urbana, custodita nella piccola cittadina piemontese, è fortunatamente rimasta quasi interamente intatta rispetto alla data della sua creazione, lontana dalle modifiche dell'uomo, sebbene leggermente logorata dal tempo. Questo progetto rappresenta un intervento unico a livello mondiale e storico per il settore artistico del Graffiti Writing. L'unicità e l'importanza del graffito dei tre artisti ha spinto l'associazione Stradearts ed il Comune di Quattordio ad una collaborazione che possa mantenere intatta l'opera, in un restauro contenitivo per essere tramandata per diverse generazioni a venire.

Per finanziare questo originale progetto, Marco Mantovani in arte KayOne, insieme ad Alessandro Mantovani (direttori artistici di Stradearts e organizzatori dell'evento QUA) hanno lanciato una raccolta di crowdfunding tramite la piattaforma GoFundMe. L'obiettivo finale e lo scopo di questa raccolta fondi è di proseguire il lavoro di restaurazione iniziato nel 2017 ad opera di Elena Astolfi ed Alessandra Carrieri nel corso della prima edizione del festival. Una volta completato, il restauro rivitalizzerà nuovamente l'opera, che rappresenta attualmente il più importante graffito realizzato in Italia da parte dei tre artisti.
Di seguito il link alla raccolta crowdfunding per finanziare il progetto di restauro dell'opera: GoFundMe.