Frida Kahlo: il caos dentro che vi farà sentire meglio con il mondo

Blog Image

di Alessia Viviani

17/7/2020

Fonte immagine in evidenza: Milano Event

 

Dal 10 ottobre 2020 al 28 marzo 2021 a Milano alla Fabbrica del Vapore, sarà presentata la mostra dedicata alla grandissima Frida Kahlò, uno dei personaggi simbolo del suo tempo ma anche del nostro.  Il “Caos dentro” questo è il nome dell’esposizione la quale  ripercorre le tappe fondamentali dei momenti più significativi vissuti da questa donna straordinaria. Lo spettatore potrà scoprire lo sviluppo del suo stile creativo in qualità di pittrice. Con particolare riguardo verso i momenti che hanno reso l’esistenza di Frida un viaggio non sempre facile (ad esempio le complicazioni di salute che, sin da bambina, le hanno reso tutto più in salita). Dalle tragedie però le persone imparano sempre qualcosa e capire come uscirne. Frida, inoltre viene ricordata non solo per la sua arte, ma anche per la sua grande attenzione verso la politica ed il sociale. L'esposizione sarà caratterizzata da una visita nel profondo sugli aspetti sentimentali che riguardano le sue tormentate vicende amorose con il compagno di sempre: Diego Rivera.

 

Chi si addentrerà in questo percorso emozionale, dovrà aspettarsi una visita in un universo davvero complesso nel quale il dolore e l’estasi si mescoleranno insieme, creando la base sulla quale prenderanno e hanno preso forma i capolavori di Frida passando per la sua vita non sempre troppo felice.

 

“Il caos dentro” sarà un’esperienza emozionale che permetterà allo spettatore di vivere il mondo di questa controversa figura femminile, attraverso dettagli di vita privata e l’immensità di quello che ha apportato al mondo grazie alle sue opere. Il tour avrà inizio dalla casa (la Casa Azul) fino a raggiungere gli angoli più ermetici delle sue ossessioni e della sua simbologia. La combo perfetta per un’esperienza.

 

Chi è Frida Kahlò?

 

“Non sono malata. Sono rotta. Ma sono felice, fintanto che potrò dipingere.”

 

F. Kahlo’

 

Fonte immagine dal sito ufficiale della mostra

 

Frida Kahlo è una figura emblematica dell’arte messicana, nonché la maggior esponente femminile della pittura nel ventesimo secolo. Con il marito Diego Rivera, formava una delle coppie simbolo ed emblematiche del mondo. Originaria di Coyoacán, a sud di Città del Messico, ereditò e fece suoi i valori della Rivoluzione messicana, nutriva un amore profondo per la sua terra e per le tradizioni artistiche e religiose dei suoi luoghi.

 

Frida, da bambina, fu colpita dalla poliomielite, una malattia che gli avrebbe portato problemi nella deambulazione con la gamba destra. All’ età di 18 anni, fu invece vittima di un incidente: l’autobus sul quale viaggiava si scontrò con un tram, e lei subì diverse fratture alla colonna vertebrale, alle vertebre lombari e all’osso pelvico, oltre che una bruttissima ferita penetrante all’addome. Fu proprio durante questa lunga convalescenza che iniziò a dedicarsi alla pittura, facendosi costruire un cavalletto ad hoc per poter dipingere a letto.