Fili, bottiglie e...Lamps di Genio

Blog Image

di Alessia Giannino

1/7/2020

C’è chi quando guarda una bottiglia di Jack Daniels ci vede solo uno shot di whisky, e chi invece va oltre l’immaginario collettivo e decide di trasformare una semplice bottiglia in una lampada. Questa è la storia di Jacopo Vernetti, partenopeo trapiantato in Abruzzo, con una passione sfrenata per le bottiglie di liquori. Jacopo sceglie le bottiglie più particolari, le modifica e crea vere e proprie lampade. Da quelle più semplici a quelle più complicate. Non ha alcun problema con la fantasia, tant’è che da qualche anno è nato il suo brand Lamps di Genio. Abbiamo incontrato Jacopo per scoprire da dove deriva questa sua passione e in che modo ha iniziato a creare lampade.

 

Ciao Jacopo, raccontaci come nasce l’idea di Lamps di Genio?

 

“L’idea è nata tutta dalla necessità di creare qualcosa che mi servisse a casa, una lampada. La prima è stata realizzata con una bottiglia edizione limitata di Ferrarelle “Il nostro cuore batte per la Sanità”. Da lì ho iniziato ad appassionarmi alle bottiglie dei liquori, che avevano forme più particolari e piano piano è nato Lamps di Genio. Da qualche tempo mi sto appassionando anche alla lavorazione di legno e ferro”.

 

Da quanto tempo hai questa passione?

 

“Ormai sono quasi due anni. Ho iniziato ad ottobre 2018 a bucare bottiglie”.

 

Qual è la tua preferita in assoluto?

 

“La mia preferita a livello affettivo è la prima bottiglia, quella Ferrarelle, che ho regalato a mia mamma. Un’altra è la Jack Daniels con il collo orientabile, nata anche questa per errore, perché si ruppe una lampada per leggere a letto e da lì l’idea di non creare una semplice lampada con il paralume, ma una orientabile”.

 

Quali sono i tuoi progetti futuri?

 

“Mi piacerebbe consolidarmi a Napoli. Adesso sto partendo anche con le spedizioni. Qualche giorno fa una bottiglia è partita per Parigi e una per la Spagna”.

 

Quante ne hai prodotte in questi due anni?

 

“Non le ho mai contate, ma sicuramente più di un centinaio”.

 

Partecipi anche a mercatini?

 

“Si, a dicembre 2019 ho esposto le mie lampade al Mercatino di Natale di Avezzano. Per ora solo in territorio abruzzese, ma mi piacerebbe partecipare anche altrove”.

 

 

Ogni lampada ha la sua storia, le sue tecniche di lavorazione, il paralume o la lampadina adatta. Ogni lampada è pensata per stare bene in quel determinato posto. Jacopo ha veramente tanta grinta e passione. Così tanta da rendere il suo brand Lamps di Genio unico nel suo genere. È possibile trovare le sue realizzazioni sulle pagine social: Facebook  e Instagram. Dateci un occhio, non ve ne pentirete!