Il Duomo di Milano: arte e storia

Blog Image

di Rosanna Falco

2/1/2021

I lavori per la costruzione del Duomo di Milano risalgono al 1386. Si decise di fondarlo lì dove c’erano le antiche basiliche di Santa Maria Maggiore e di Santa Tecla, i cui resti, insieme a quelli del Battistero di San Giovanni alle Fonti, sono tuttora visibili nell’Area Archeologica. Così l’anno successivo, grazie a Gian Galeazzo Visconti, Signore di Milano, nacque la Veneranda Fabbrica del Duomo per organizzare i lavori di progettazione e costruzione della Cattedrale. Gian Galeazzo decise di far utilizzare il marmo di Candoglia al posto del tradizionale mattone lombardo e ciò portò alla scelta dello stile gotico, uno stile rivoluzionario, che coinvolse tanti esperti architetti e ingegneri a tal punto da rendere impossibile risalire ad una sicura paternità del progetto.

 

La costruzione cominciò dall’abside, con le sue bellissime vetrate, e proseguì verso il transetto e le prime campate delle navate, lasciando in sospeso il problema della chiusura della volta. Nel corso dei secoli, i lavori procedettero in maniera molto lenta, fino all’Ottocento, che rappresentò per il Duomo un secolo di grande attività. Per iniziativa di Napoleone, venne intrapreso il lavoro di completamento della facciata (1807-1813). Proseguirono i lavori di costruzione e di decorazione, con la realizzazione della maggior parte delle guglie sulle coperture e di molte vetrate istoriate, realizzate con la tecnica del vetro dipinto a smalto. Nei secoli successivi, i lavori si basarono su attività di restauro.

 

L’Archivio e la Biblioteca conservano il patrimonio documentario e librario che la Veneranda Fabbrica ha prodotto e raccolto in più di seicento anni di storia nello svolgimento della sua attività. Interessantissimi sono gli Annali, una raccolta di volumi che ripercorrono la storia della Fabbrica del Duomo dal 1387 al 1875. I sei volumi finora pubblicati sono resi disponibili online in formato PDF ricercabile e scaricabile, con indici e appendici che orientano nella ricerca di questo vasto patrimonio di informazioni. Sono molto utili soprattutto in questo periodo pandemico, dato che l’Archivio e la Biblioteca sono chiusi al pubblico dal 5 novembre 2020.

 

La Cappella Musicale è la più antica istituzione culturale milanese, attiva dal 1402 ad oggi. Essa accompagna il Duomo tutte le domeniche con l’Eucaristia Capitolare delle ore 11.00 e le festività religiose, secondo il calendario liturgico.

 

Il Duomo di Milano è grandioso, ricchissimo di storia, di particolari affascinanti e di fedeli ad ogni ora del giorno. È considerato la terza chiesa cattolica nel mondo, dopo San Pietro in Vaticano e la Cattedrale di Siviglia.